Support
Atletica
background

Fantastic Butchers.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

A.S. Butchers Firenze 71 - Estudiantes Borgo a Buggiano 48

 
( 18-6 // 21-6 // 18-22 // 14-14)

 

I Butchers vincono anche la prima partita del girone di ritorno del gruppo C e alla luce degli altri risultati si assicurano il primo posto con due giornate di anticipo.

Non succedeva da 3 lunghi anni di entrare tra le migliori 8 della Toscana, e da ieri, ci risiamo.

Una vittoria mai messa in discussione per gli uomini di Coach Petrini, conquistata con una prova maiuscola da parte di tutta la squadra.

Partenza perfetta, difesa aggressiva e attacco fluido regalano subito sorrisi nei volti dei tifosi sugli spalti e la rotazione di tutti gli uomini a disposizione non altera il trend ma anzi lo conferma. Il 39 a 12 di metà tempo dice già tutto da solo.

Al rientro dagli spogliatoi l'Estudiantes - fin lì troppo brutta per essere vera - come presumibile cambia volto e torna la squadra ordinata, aggressiva e con buone individualità già fatte vedere 3 giorni fa' tra le mura amiche, ma ormai è troppo tardi. Nonostante una ripresa a corrente alternata i Macellai riescono a mantenere il vantaggio sempre in doppia cifra non consentendo mai agli ospiti, comunque mai domi, di rientrare in partita.

Per le statistiche, significativa è alla voce "punti realizzati" la firma di tutti e 12 i giocatori a referto e come a Borgo a Buggiano Leandro si conferma Top scorer con 17 punti, peddire#; Francesco(12) e il Capitano(10) sono gli altri in doppia cifra, Andrea(8) e il Lituano(8) si fermano a un passo. 

 

 W.L.F.

Butchers in testa al giro di boa.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Estudiantes Borgo a Buggiano 60 - A.S. Butchers Firenze 68


( 12-17 // 14-17 // 14-7 // 20-27)

 

I Butchers nella prima delle 2 sfide settimanali contro l'Estudiantes tornano da Borgo a Buggiano con i 2 punti in tasca e fanno 3 su 3.

Pronti via ed è mini break di 4-0 per i padroni di casa. Ma i Macellai ci sono, prendono le misure e trascinati dal "lituano" - 8 punti nei primi 10 minuti - prima impattano e poi sorpassano l'Estudiantes chiudendo a +5 il primo periodo. Nel secondo quarto regna l'equilibrio, ma nel botta e risposta sono ancora i biancoazzurri fiorentini a avere la meglio; 26 a 34 all'intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi però si inceppa pericolosamente qualcosa, come già successo la scorsa settimana a Ponte Buggianese, in forma minore ma con lo stesso risultato ovvero, siamo capaci di dilapidare il vantaggio e di subire il -3 prima che improvvisamente torni "la connessione" che ci consente di chiudere il periodo con un risicato ma importante +1. Nell'ultimo quarto va in scena "la sagra della bomba", sono infatti 4 per parte le triple realizzate, con Leandro(3) protagonista assoluto. Oltre al funambolico e determinante #peddire, i Macellai mettono in campo quel qualcosa in più che consente di allungare ancora, stavolta in modo decisivo, fino al +8 di fine partita. 

A far compagnia al sontuoso Lea(20), ottimi Tango(14), Andrea(11) e il Mangia(6). L'ultimo tassello del quintetto ideale stavolta se lo aggiudica Coach Petrini che al giro di boa del girone "C" ha portato la Squadra alla vetta solitaria.

 

W.L.F.

La vittoria arriva dopo un supplementare.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

A.S. Butchers Firenze 76 - MN VideoEvens.it Livorno 68

( 16-15 // 14-19 // 15-13 // 16-14 // 15-7)

 

Dopo la cocente delusione delle final four provinciali, all'esordio della fase Regionale i Macellai conquistano dopo un tempo supplementare un'importante vittoria contro l'MN VideoEvents.it Livorno.

Insediati come testa di serie nel Girone "C", i labronici si sono presentati al pallone di Legnaia con un po' di ritardo ma nonostante un riscaldamento approssimativo a causa del poco tempo a disposizione, sono riusciti a partire con il piede giusto e a creare un divario già importante dopo pochi minuti(2-9); I Macellai, scrollata la ruggine delle 2 settimane senza partite, tornano a dialogare con il canestro riuscendo a chiudere in vantaggio il primo periodo(+1). Quel vantaggio però, sarà l'unico nell'arco dei 40'.

Il secondo quarto è equilibrato, e se non fosse per le pessime percentuali ai tiri liberi dei biancoazzurri padroni di casa, anche il punteggio lo sarebbe, ma invece, questo fattore negativo determina il -4 alla sirena di metà gara.

Equilibrio è la parola chiave anche nel terzo e quarto periodo dove i Macellai rosicchiano in entrambi i quarti 2 punti impattando(61-61) al 40', ma il finale è tutto da raccontare, le emozioni vissute insieme ai tifosi accorsi numerosi a questo match sono state veramente forti; stavamo andando dritti dritti verso una sconfitta col -6 a 90'' dalla fine; un provvidenziale time out di Coach Petrini stoppa l'inerzia che al rientro in campo viene invertita da 2 triple del mattatore della serata, Andrea Fei che addirittura si ritrova in mano anche la palla per chiudere la partita a una manciata di secondi dalla fine, questa volta sbagliando. E mai errore fu più gradito perché poi sulla scia dell'entusiasmo, nei 5 minuti del tempo supplementare, i Butchers sono riusciti ad affondare il Molo Nuovo - squadra affiatata, con un buon gioco e veramente ben assortita - con un +8 finale che è anche il massimo vantaggio della partita.

Oltre a Fei(18), Leandro(17) e Tango(16) sono le frecce più proficue dell'arco. Frenk(7) e il miglior Mangia(12) della stagione completano il quintetto ideale della serata. Dagli altri scesi in campo pochi punti a referto, ma tanta tanta "legna" e per vincere queste partite c'è bisogno anche di questo.

 

W.L.F.

Rocamboleschi Butchers.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Bayer Garden Ponte Buggianese 54 - A.S. Butchers Firenze 75


( 8-18 // 17-23 // 22-6 // 7-28)

 

Vincono ancora i Macellai e lo fanno nel campo dove 3 anni or sono, hanno vissuto l'emozione sportiva più grande fino a oggi: la conquista del titolo di Campioni d'Italia. Per chi ha vissuto quell'esperienza, il sorriso ieri è riaffiorato sul volto di ognuno appena scesi dalla macchina, poi la battuta negli spogliatoi, sulla panchina dove eravamo seduti e ancora a sorridere per quel ricordo indelebile.

Tornando ai giorni nostri, dopo la sofferta vittoria contro l'MN VideoEvents.it Livorno nella prima partita del girone regionale, era importante dare continuità al risultato e così è stato ma non senza patemi anzi, in un modo veramente rocambolesco.

Partiti alla grande come atteggiamento, confidenza con la retina e buona difesa i Macellai si regalano un +10 dopo appena un quarto di gioco; le ruotazioni funzionano, il gioco è fluido e la difesa regala ancora buoni recuperi tanto che si sfiora il +20 e si va comunque al riposo di metà partita con un "rassicurante" #peddire +16 (25-41).

Al rientro dagli spogliatoi l'eclissi, ma non di luna, dei Butchers, un devastante buio totale sul quale trovare i motivi o le ragioni non è difficile, basta usare i peggiori aggettivi che Vi vengono in mente per descrivere l' attacco e la difesa e il gioco è fatto. Per fortuna che l'eclissi è durata "solo" 7/8 minuti ma tanto è bastato per scivolare a -3 a 1 primo dalla sirena dei 30' che ha sancito invece il 47 pari. 

Nell'ultimo periodo gli uomini di Coach Petrini - ancora oggi incredulo - hanno riproposto le buone cose viste nei primi 20 minuti, migliorandole e così, i biancoazzurri fiorentini hanno potuto gioire per la seconda vittoria consecutiva che li colloca inaspettatamente in testa alla classifica insieme all'Estudiantes di Borgo a Buggiano, prossimo avversario in trasferta in calendario.

Per dare qualche numero, un mastodontico Fei ne cesta 28, coaudiuvato dal solito Lea(14) e da Francesco(12) che saltata la partita d'esordio con i suoi conterranei offre un gran contributo alla causa sia in attacco che in difesa. Questa volta per chiudere il quintetto "ideale" si inseriscono il Mangia(9) e il Gilu(4), spesso chiamati al sacrificio di giocare in un ruolo non loro a beneficio della squadra, e la squadra ringrazia.

 

W.L.F.

Il C.R.A.L. ci sgambetta ancora.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

A.S. Butchers Firenze 57 - C.R.A.L. N.Pignone Firenze 59

( 17-16 // 4-13 // 19-20 // 17-10 )

 

Alla final four di Empoli disputata il 24 e 25 marzo 2k18 i Macellai escono di scena in semifinale per merito del C.R.A.L. Nuovo Pignone e interrompono così lo straordinario ruolino di marcia che per 13 anni consecutivi - dal 2005 al 2017 - li ha visti sempre presenti nella finalissima per il titolo provinciale.

 

Il tabellone dei play off ci aveva riservato l'unica squadra che quest'anno ci aveva battuto e l'occasione per rifarsi del passo falso in stagione regolare sembrava davvero ghiotta; volevamo restituire il dispiacere ottenuto sotto l'albero di Natale con gli interessi, ovvero ricambiare con il divieto di accesso alla finale e invece, ci hanno "purgato" ancora.

Dopo un primo quarto giocato alla pari, nei secondi 10' i Macellai perdono il bandolo della matassa soprattutto nella fase offensiva, talmente sterili da mettere a segno solo 4 punti, senza dubbio il record negativo stagionale di realizzazione. Dall'altra parte, il C.R.A.L. non ne approfitta a pieno, ma con un gioco di squadra più fluido si costruisce comunque un buon margine di vantaggio a metà partita(+8).

Il terzo periodo, come il primo, è ancora un botta e risposta ma è nel quarto che i Butchers, ridotti con l'acqua alla gola, hanno provato con tutte le loro forze a ricucire lo strappo. Grazie a una difesa asfissiante, dopo un 2/2 ai liberi del trascinatore "glaciale" della serata, Tango (22 punti), a 5" dalla sirena, ci riescono(57-57).

Il Time out immediato richiesto dal Coach del Pignone fa riprendere il gioco con una rimessa nella nostra metà campo e come spesso accaduto durante la partita la palla viene giocata molto bene, e sull'asse esterno lungo subiamo i 2 punti che consentono al C.R.A.L. l'accesso alla meritata finale.

I Macellai invece escono delusi e con le ossa rotte da questo confronto, costretti a prendere appunti da una lezione, non facile da dimenticare.

 

W.L.F.

2019  A.S. Butchers Firenze   globbers joomla templates