Support
Società
background

Cambiano i vertici dei Macellai.

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Dopo un decennio in cui il Consiglio Direttivo dei Butchers veniva confermato per almeno 2/3 degli uscenti e dopo 5 anni condotti dai "3 Moschettieri", quest'anno l'Assemblea Societaria ha dapprima approvato il bilancio consuntivo come da ordine del giorno e poi ha fatto registrare un sostanziale stravolgimento negli uomini decisionali.
 
 
Escono infatti di scena il Presidente e l'Economo del "Quadriplete" e resta, per dare un minimo di continuità il Vice Presidente uscente.
 
Rinnovato dunque per 2/3, il nuovo Consiglio Direttivo è ora composto da Giuseppe Calantoni, Lorenzo Pirrone e Jacopo Cantini (in ordine non proprio casuale) ai quali va un grosso in bocca al lupo per il lavoro che li aspetta, ripartendo da una certezza: la nostra base. 
 
Per il basket giocato i primi palleggi, passaggi e canestri si danno appuntamento per entrambe le squadre a giovedì 15 settembre p.v. con modalità meglio specificate sul Blog.
 
W.L.F.
 
 

L'Assemblea dei Soci apre la stagione.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

W.L.F. Macellai, CI SIAMO..!!

 
Il primo impegno ufficiale della stagione 2016/2017 è alle porte.
 
L'Assemblea dei Soci si terrá domani, venerdi 9 settembre p.v. c/o l'Ufficio dell'Economo - via del Pollaiolo nr. 124 alle ore 21.00 con il seguente Ordine del giorno:
1) Approvazione del bilancio consuntivo 2015/2016;
2) Nomina delle cariche sociali;
3) Assegnazione delle palestre;
4) Allenatori e referenti organizzativi;
5) Visita Medico Sportiva;
6) Quota Sociale;
7) Varie ed eventuali.

Ripartiamo con il piede giusto, con tante presenze e poche deleghe.

RiW.L.F.

Cambio "di peso" nel Consiglio Direttivo.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Cambio "di peso" nel Consiglio Direttivo

La prima novità uscita dall'Assemblea Sociale di venerdì 13 u.s., dopo l'approvazione del bilancio, è il cambio del Vice Presidente.

Al dimissionario Doo, subentra Joseph D'nello.

Inarrestabile la sua crescita all'interno del gruppo. Entrato "in punta di piedi", ha prima ricoperto l'incarico di referente e di capo brace, senza dimenticare il titolo di V^ pivot d'Italia. Ora, entra nel Consiglio Direttivo come persona competente e preparata per affrontare questo ruolo.

Esprimendo quindi le mie congratulazioni al nuovo Vice Presidente, colgo anche l'occasione per ringraziare Doo del prezioso lavoro di collaborazione svolto negli ultimi anni.

W.L.F.

Petch

La società

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

Consiglio Direttivo 2017/2018:

Presidente: Giuseppe CALANTONI

Vicepresidente: Lorenzo PIRRONE

Tesoriere: Jacopo CANTINI


Sede sociale:
Via Pindemonte, 60 50124 FIRENZE
Telefono:
055.221633
FAX:
055.480369
e-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA BUTCHERS FIRENZE

1- E' costituita con Sede in Firenze, Viale Cardinal Leopoldo n. 61, l'Associazione Sportiva denominata "Butchers Firenze".

2- L'Associazione, che e' basata su principi solidaristici e di aggregazione e non ha fini di lucro, si propone di offrire ai soci idonei ed efficienti servizi relativi alle loro esigenze sportive. L'Associazione potra' altresi' esercitare la propria attivita' su tutto il territorio nazionale e all'estero.

3- Per il conseguimento degli scopi anzidetti l'Associazione assume i seguenti compiti:

a. acquistare, vendere costruire e gestire immobili ed impianti sportivo-ricreativi;
b. proporre e garantire i servizi di assistenza economica, sportiva, finanziaria e assicurativa, anche attraverso specifiche gestioni e convenzioni con operatori terzi;
c. perseguire finalita' sportive attraverso la gestione di attivita' nei campi dello sport e della ricreazione in genere; ricorrendone le esigenze potranno essere costituite sezioni di attivita' per le diverse discipline sportive praticate;
d. partecipare attivamente all'approntamento e allla gestione delle attivita' connesse all promozione e allo svolgimento di gare, campionati, manifestazioni e incontri di natura sportivo-ricreativa;
e. gestire punti di ritrovo, bar, ristoranti, tavole calde ed attivita' similari.

4- Possono essere soci dell'Associazione le persone fisiche e gli enti che ne condividano gli scopi e si impegnino a realizzarli; il loro numero e' potenzialmente illimitato.

5- Chi intende essere ammesso come socio dovra' presentare al Consiglio Direttivo domanda anche orale, impegnandosi ad attenersi al presente Statuto e ad osservarne gli eventuali regolamenti e le delibere adottate dagli organi dell'Associazione. Il Consiglio Direttivo dovra' a sua volta fornire tempestiva risposta alla domanda di ammissione. All'atto del rilascio della tessera sociale il richiedente, ad ogni effetto, acquisira' la qualifica di socio.

6- I soci sono obbligati a versare un contributo associativo annuale stabilito in funzione dei programmi di attivita'. Tale quota dovra' essere determinata annualmente con delibera del Consiglio Direttivo, rimanendo ferma la possibilita'del Consiglio Direttivo stesso di aumentarla in corso di annata per sopravvenute esigenze.

7- La qualifica di socio si perde per recesso, esclusione o per causa di morte.

8- L'esclusione sara' deliberata dal Consiglio Direttivo nei confronti del socio:
a. che non ottemperi alle disposizioni del presente Statuto, degli eventuali regolamenti e delle deliberazioni adottate dagli organi dell'Associazione;
b. che, senza giustificato motivo, si renda moroso nel versamento del contributo associativo annuale;
c. che svolga o tenti di svolgere attivita' contrarie agli interessi dell'Associazione;
d. che in qualunque modo arrechi danni gravi, anche morali, all'Associazione. L'esclusione diventa operante dall'annotazione nel libro soci.

9- Le deliberazioni prese in materia di recesso, decadenza ed esclusione devono essere comunicate ai soci destinatari mediante lettera.
I soci receduti ed esclusi non hanno diritto al rimborso del contributo associativo annuale eventualmente versato.

10- Il patrimonio comune e' costituito da contributi associativi, da eventuali oblazioni, contributi o liberalita' nonche' da avanzi di gestioni precedenti, che verrano utilizzati dal Consiglio Direttivo per il conseguimento degli scopi sociali. Costituiscono inoltre parte del patrimonio comune tutti i beni acquistati con gli introiti di cui sopra.

11- L'esercizio sociale va dal 12 settembre al 11 settembre dell' anno successivo. Entro cinque mesi dalla chiusura dell'esercizio sociale il Consiglio Direttivo deve predisporre il bilancio da presentare all'Assemblea degli associati, la quale dovra' ratificarlo entro cinque mesi dalla chiusura dell'esercizio.

12- Sono organi dell'Associazione:
a. l'Assemblea degli Associati;
b. il Consiglio Direttivo.

13- Le assemblee sono ordinarie e straordinarie.
La loro convocazione deve effettuarsi mediante comunicazione anche verbale con prevviso di almeno un giorno, citando altresi' l'ordine del giorno, il luogo, la data e l'orario dell'adunata.

14- L'assemblea ordinaria:
a. approva il bilancio consuntivo;
b. procede alla nomina delle cariche sociali;
c. delibera su tutti gli altri oggetti attinenti alla gestione dell'Associazione riservati alla sua competenza dal presente statuto o sottoposti al suo esame dal Consiglio Direttivo;
d. approva gli eventuali regolamenti.
Essa ha luogo almeno una volta all'anno entro i cinque mesi successivi alla chiusura dell'esercizio sociale.
L'Assemblea si riunisce inoltre quante volte il Consiglio Direttivo lo ritenga necessario o ne sia fatta richesta anche verbale, con indicazione delle materie da trattare, da almeno un terzo degli associati. In questi ultimi casi la convocazione deve avere luogo entro venti giorni dalla data della richiesta.

15- L'assemblea e' straordinaria quando si riunisce per deliberare sulle modificazioni allo statuto e sullo scioglimento dell'Associazione.

16- L'assemblea sia ordinaria che straordinaria e' regolarmente costituita quando siano presenti o rappresentati la meta' piu' uno degli associati. Nelle assemblee hanno diritto di voto tutti gli associati. Le delibere delle assemblee sono valide a maggioranza assoluta dei voti su tutti gli oggetti posti all'ordine del giorno, salvo che sullo scioglimento dell'Associazione, per la quale occorrera' il voto favorevole dei tre quinti degli associati presenti.

17- L'Assemblea e' presieduta dal Presidente dell'Associazione ed in sua assenza dal Vice Presidente o dalla persona designata dall'Assemblea stessa. La nomina del segretario e' fatta dal Presidente dell'assemblea.

18- Il Consiglio Direttivo e' formato da tre membri scelti tra gli associati. I componenti del Consiglio restano in carica un anno e sono rieleggibili. Il consiglio elegge al suo interno il Presidente, Il Vice Presidente ed il Cassiere, cariche non cumulabili. Il Presidente e il Vice Presidente del Consiglio Direttivo assumono anche la qualifica di Presidente e Vice Presidente dell'Associazione.
Il Consiglio Direttivo e'convocato dal Presidente tutte le volte nelle quali vi sia materia su cui deliberare, oppure quando ne sia fatta domanda dagli altri due membri.
La convocazione e'valida anche quando sia fatta oralmente, con l'anticipo di un giorno sulla data dell'adunanza.
Le sedute sono valide quando vi intervenga la maggioranza dei componenti.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta di voti.
Il Consiglio Direttivo e' investito dei piu' ampi poteri poteri per la gestione dell'Associazione. Spetta al Consiglio, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, di:
a. curare l'esecuzione delle deliberazioni assembleari;
b. redigere il bilancio consuntivo;
c. compilare i regolamenti interni;
d. stipulare tutti gli atti e i contratti inerenti all'attivita' sociale;
e. deliberare sulla costituzione e scioglimento delle sezioni sportive autonome;
f. deliberare circa l'ammissione, il recesso e l'esclusione degli associati;
g. compiere tutti gli atti e le operazioni per la corretta amministrazione dell'Associazione.

19- In caso di sostituzione di un componente il Consiglio provvede a sostituirlo tramite cooptazione; se viene meno la maggioranza dei membri, quello rimasto in carica deve convocare l'Assemblea perche' provveda alla sostituzione dei mancanti.

20- Il Presidente del Consiglio Direttivo ha i poteri di rappresentanza legale e di firma dell'Associazione. In caso di assenza o impedimento le sue mansioni vengono svolte dal Vice Presidente.

21- In caso di scioglimento dell'Associazione l'assemblea determinera' la destinazione del patrimonio attivo e le modalita' della liquidazione.

22- Per quanto non espressamente contemplato dal presente Statuto, valgono le norme del Codice civile e le disposizioni di legge vigenti.

2018  A.S. Butchers Firenze   globbers joomla templates